GOOGLE Translate

giovedì 9 maggio 2013

Come fare i propri adesivi Filofax :) How to make your own stickers _ Filofax

Occorrente : scotch biadesivo ,forbice e immagini di giornali o di carta da regalo .
You will need: double-sided tape, scissors and images of newspapers or gift card with beautiful pictures
 Incollare strisce di nastro adesivo dietro alle immagini e poi ritagliarle . fatto! 
Glue strips of tape behind the images and then crop. done!

Come fare il nostro nastro washi personale :) How do our personal washi tape

Occorrente : scotch biadesivo ,carta  regalo varia ,pagine stampate ,forbice.                                                                                You will need: double sided tape, paper gift,printed pages, wrapping paper,  varies, scissors.

Incollare delle strisce di scotch biadesivo dietro alla carta regalo,una vicina all'altra .
Glue strips of double sided tape behind the gift card, next to each other.


 Ritaglia le strisce .      Cut out the strips.
 TA DAAAAAAAAAAAA  :) 

Si può usare anche carta velina o qualsiasi carta che vi piace .
You can also use tissue paper or any paper you like.

leggi questo bellissimo messaggio di Kent :)

FILOFAXUATIONS with Kent from Oz: Times have Changed - Teenagers Haven't!
  clicca sul link nero sopra per entrare nel suo  blog 
Tradotto con google translate (sappiamo tutti come traduce google translate .....mooolto, ma mooolto bene....)


I tempi sono cambiati - adolescenti non hanno!

Il mio sedici anni, è sempre divertito che io uso un Filofax in questo giorno ed età.
Lui sa che sono esperto di computer.
Lui sa che io possiedo un iPhone e iPad.
Ha visto me usare Skype.
"Allora perché scrivere le cose in un libro, quando si può avere tutto in tasca?" chiede.
Così gli ho detto.
Quando avevo la tua età. . . . . 
(Si poteva vedere i suoi occhi si appannano un po 'in attesa di una di' quelle 'storie)
 . . . . Ho continuato.
Quando avevo sedici anni, c'era molto poco di tecnologia.
Non come quello che abbiamo oggi.
Gli adolescenti non hanno Dd personal computer
Non c'erano i cellulari
connessioni internet
no a banda larga
no swipecards
nemmeno le carte di credito
abbiamo avuto solo
il telefono di famiglia,
lettere e scritti a mano o digitato
interazione faccia-a-faccia.
(Che parla per quelli di voi leggendo questo che sono nati dopo il 1998)
Se qualcosa di eccitante ti è successo nel fine settimana
siamo molto raramente è stato permesso di telefonare ai nostri amici
Il telefono è per le cose importanti!
si doveva salvare e aspettare fino a quando siete arrivati ​​a scuola
non c'erano selfies o instagram
abbiamo dovuto aspettare per il film di essere sviluppato e consegnato al farmacista.
Abbiamo speso un sacco di tempo al di fuori della scuola con le nostre famiglie e
abbiamo sempre avuto il tempo su le maniche.
Fu in questi giorni che ho imparato il potere della parola scritta.
Da giovane, ho avuto tanti pensieri che attraversano la mia testa
scoppiando quando nessuno poteva sentirmi.
Pensieri troppo personali 
o in profondità per cercare di spiegare agli altri.
Idee, come bolle
emergenti e scompaiono se non catturati sulla carta.
Sogni velocemente annotate al risveglio dalla notte.
Ritagli di carta farcite in tasca da appunti scarabocchiati mentre sul bus.
Anche il dorso della mia mano è diventato il mio post-it nota personale.
La parola scritta è un potente strumento che è stato detto a scuola
'La penna è più potente della spada'
Così ho cominciato a scrivere.
Ho scritto
sognato
e scopata
e angosciato
e ha gridato di gioia
o gemette con imbarazzo
Ho fatto affermazioni di diventare un astronauta
e fatto adorante sviene a Farrah, Jaclyn e Kate.
Ho scritto e condiviso e journal mia strada attraverso
quei terribili estati, gloriosi, sporadici e avventurosi della mia adolescenza.
Ma nel giro di quei giorni 
non avevo forum per condividere me stesso
rispetto ai giovani di oggi
Hai avuto i tuoi amici
Ma erano sempre così lontano
Hai avuto la tua famiglia
Ma come si potrebbe dire loro come ti sei sentito?
Quello che era lì per aiutare me parlare?
Ho avuto il mio diario
La mia famiglia
e me.
Ho imparato ad essere il mio migliore amico
Il mio giornale era il testamento per la mia crescita come persona
Mi sono trasferito da solo scrivendo i miei pensieri a
scrivere i miei orari e appuntamenti
Come i miei giorni di scuola superiore spostati in giorni inebrianti del collegio
Avevo bisogno di lasciare che le parole mi organizzano
mi aiutano a migliorare
sfruttare i miei tempi
farmi passare.
Ho trovato il regalo di un pianificatore di giorno.
Il mio primo Filofax
Un regalo casuale dalla mia sorella.
Un nuovo compagno.
Abbiamo viaggiato molto, questo diario e me
a volte ci separammo dal mio abbandono 
Alcuni giorni erano così piena non ho potuto spremere in un'altra parola
Molte volte ho semplicemente dimenticato dove era 
e c'erano giorni in cui non si è mai lasciato il mio fianco. 
volte, 
il mio posto per scrivere era il mio unico amico.
Una cosa è certa era,
non si è mai lasciato andare.
Io sono un albero
che ha bisogno di estendere i miei rami per il mondo con le parole
Sono le mie radici a questa vita.
Il mio Filofax mi tiene a terra.
Nessun gadget elettronico può mai farlo.
Mio figlio direbbe: 
"ma la tecnologia è molto più affidabile e potente!"
Io dico:
"Estrarre la batteria e vediamo come affidabile è allora"
Egli vede il mio punto.
Non ho cercato di vincere il dibattito.
Io sono solo contento che lui può vedere l'eredità che posso elargire su di lui 
, come lui stesso entra nel mondo degli adulti.
"Qui è un legante" dico a lui
"Andate e scrivere qualcosa."
Lui mi guarda
Si ottiene.
Mentre se ne va con la carta diario compilato e la penna in mano
Mi siedo alla mia scrivania e vedo il mio Filofax.
Io offro la mia mano solo leggermente sulla sua pelle coriacea.
"Grazie" dico con calma
come se fosse una preghiera.
KENT FROM OZ 

giovedì 2 maggio 2013

bag Filofax .............kitty loveeeeeeeee


La mia borsa primavera di Carpisa e la mia unica Filofax ....la Metropol lampone :)
La foto fa davvero schifo,mooolto sfuocata,ma oggi sono pigrisssssima e non mi andava di rifarla      prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr